Informazioni sulla figura di IBCLC (Consulente certificato dell'allattamento al seno)
allattamento al seno

Cos’è un’IBCLC?

L’IBCLC è una figura professionale che si occupa di informare e sostenere la coppia madre-bambino in allattamento, mettendo a disposizione della mamma, che vuole allattare, informazioni aggiornate e supportate da studi scientifici; aiuta le mamme a prendere delle decisioni e a prevenire, riconoscere e risolvere le eventuali difficoltà legate alla sua specifica situazione.

Per diventare IBCLC si deve superare l’asame gestito dall’ente internazionale IBCLCE(International Board Lactation Consultant Examiner)

Questa certificazione conferma le conoscenze e le competenze specifiche in allattamento.

Per fare domanda di ammissione all’esame si deve certificare di avere già conoscenze, competenze, esperienza pratica ed approfondita nell’aiuto alle madri in allattamento. In pratica, sono necessari diversi anni di pratica nel campo dell’allattamento materno, nonché una formazione aggiornata e specifica in questo campo.

L’esame per accedere al diploma è riconosciuto a livello internazionale e si tiene una volta all’ anno lo stesso giorno in tutto il mondo.

Per continuare ad   essere Consulente professionale in Allattamento materno IBCLC, occorre accumulare annualmente un certo numero di crediti formativi in materia di allattamento materno, che permettono di rinnovare la qualifica dopo 5  anni. In ogni caso, ogni 10  anni, l’esame va ripetuto.

Inoltre, questa nuova professionalità è tenuta a seguire standard internazionali sia sul piano della competenza che dell’etica(Codice di condotta professionale per IBCLC),per la tutela del pubblico. Non a caso la formazione e l’aggiornamento dei/delle Consulenti IBCLC devono essere sganciati, a differenza di quanto consente la legge italiana agli operatori della salute materno-infantile, da sponsorizzazioni anche parziali delle ditte produttrici di latte artificiale o prodotti alimentari per l’infanzia

 

Gli IBCLC

 

Offrono
 

- Sapere tecnico e pratico su tutti gli aspetti di lattazione e allattamento
- Informazioni basate su evidenza scientifica
- Consulenze in allattamento (“counseling”) individuale e personalizzato con approccio diretto
- Un contributo per la creazione e il rafforzamento di un sano e felice rapporto madre bambino
- Attività di formazione

 

Lavorano
 

- Nei corsi di accompagnamento alla nascita
- Nelle consulenze singole o di gruppo anche in collaborazione con altre figure professionali
- Nella formazione e aggiornamento di operatori sanitari
- Nell’organizzazione di giornate informative e convegni specialistici
- In collaborazione con i punti nascita nella messa in pratica dei 10 Passi dell’OMS/UNICEF per il raggiungimento dell’ambita qualifica internazionale “Ospedale Amico dei Bambini OMS – UNICEF”

 

Vogliono
 

- Essere un punto di riferimento per tutti i problemi inerenti all’allattamento e alla lattazione
- Offrire una consulenza specialistica competente e rispettosa che tenga conto dei bisogni di madri e bambini
- Collaborare con i servizi e le istituzioni già esistenti
- Partecipare a tutti gli sforzi che promuovono, proteggono, e sostengono l’allattamento nella nostra società.

 

Qualche notizia in più

Il crollo della pratica dell’allattamento al seno, messo in evidenza dalle agenzie internazionali di salute OMS/UNICEF sin dalla fine degli anni ’70 sia nei paesi occidentali che in quelli in via di sviluppo, è avvenuto e avviene per molteplici ragioni. Una di queste è la scarsa familiarità, esperienza e conoscenza teorica dell’operatore sanitario e sociale sia della lattazione, quale aspetto della fisiologia umana, sia della pratica dell’allattamento intesa come relazione all’interno di una coppia e della società. La figura di consulente professionale è emersa pertanto col fine di proteggere, in modo competente, scientifico e aggiornato, l’allattamento e i suoi protagonisti: la coppia madre-bambino. Gli IBCLC sono un punto di riferimento per tutte le sfide inerenti all’allattamento e alla lattazione offrendo a madri e bambini una consulenza specialistica rispettosa dei loro bisogni, e ai servizi e le istituzioni già esistenti la massima collaborazione.

I consulenti integrano in ospedale e fuori di esso il lavoro svolto dagli operatori sanitari, medici, ostetriche ecc. nell’aiutare la madre a raggiungere l’obiettivo dichiarato (il 95% della madri vuole allattare al seno secondo uno studio fatto dall’Istituto Superiore di Sanità) e parimenti nel rafforzare la salute dei bambini, dato che la letteratura prova che l’alimentazione artificiale è associata a esiti inferiori.

 

 

Visita la pagina dedicata ai corsi di preparazione, clicca qui!